pa Nutrizione: l’alimentazione corretta per la primavera – Centro Medico Tiziano

Nutrizione: l’alimentazione corretta per la primavera

Nutrizione: l’alimentazione corretta per la primavera

La primavera è il risveglio della natura, del verde che rifiorisce e inizia a circondarci, influendo positivamente sul nostro umore e sulle nostre energie. In primavera, a rinascere è anche il nostro organismo, dopo un periodo di fisiologico calo per via del clima più rigido, meno ore di sole a disposizione e meno tempo trascorso all’aria aperta.

La rinascita del nostro corpo è però un processo che va aiutato ed alimentato con le giuste sostanze nutritive che fungono da vero e proprio carburante per il nostro corpo e la mente, dalla quale deriva il benessere diffuso della persona.

Per quanto riguarda l’alimentazione è necessario alleggerire la dieta eliminando gli alimenti che riconosciamo come superflui (ad esempio dolci, cibi elaborati, extra e sfizi che ci concediamo di solito). Un processo di disintossicazione è indispensabile poiché ci permette di smaltire le tossine accumulate durante il periodo invernale.

 

L’alimentazione primaverile deve essere costituita su cibi freschi, ricchi di energia e di considerevoli valori nutrizionali, facilmente digeribili ma nutrienti, perché un corpo che inizia a muoversi e spendere di più ha naturalmente bisogno di maggiore “carburante”.

Bere al mattino, possibilmente già al risveglio, un bicchiere di acqua e limone è un’ottima abitudine ed un primo stimolo positivo per il nostro corpo che si appresta a vivere una nuova giornata, lo stesso vale per le tisane depurative. Fra le erbe indicate per questo tipo di supplemento per il nostro corpo sono il finocchio, la betulla, l’aloe, il tarassaco, l’ortica, la curcuma e il cardo mariano.

L’elemento principale della nostra alimentazione primaverile deve sicuramente essere costituito dai prodotti di stagione, frutta secca che ci regala lo zinco, sali minerali, vitamine e acidi grassi essenziali (omega 3 e 6), utilissimi per la fase di depurazione soprattutto in presenza di sintomi come stitichezza e mancanza di vitalità. Insalate, macedonie e verdure di ogni tipo sono i migliori amici del nostro corpo e lo saranno ancora per molti mesi. E poi frutta fresca di stagione, ortiche, tarassaco (aiuta il fegato), germogli di luppolo, spinaci teneri, carote, porri, cipollotti primaverili, asparagi, zucchine, fragole, arance sanguinelle, nespole, limoni.

Di contro è assolutamente consigliabile diminuire i cibi che contengono da “conservazione” come legumi secchi, frutta secca, carne, pesce sotto sale e tutti quei cibi tipici delle stagioni autunnale e invernale, moderare il consumo di carne, specialmente quelle rosse e i salumi, privilegiando invece le carni bianche (come pollo e coniglio), le uova e i latticini.

Desideri ricevere un consulto professionale sulle tue abitudini alimentari? Richiedi subito un appuntamento presso Dermatologia del Centro Medico Tiziano a questo link.


Richiedi Informazioni

Inserisci nel campo "Messaggio" il nome del pacchetto che desideri per prenotarlo o ricevere info.



Voglio ricevere offerte e informazioni commerciali

Informativa sui Cookie

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.